Blog

newsSan Valentino 2022
San Valentino 2022

San Valentino 2022

In montagna o in città: la parola d’ordine è amore. 3 mete da prenotare per un San Valentino speciale.

Facili da raggiungere, accoglienti e discrete, perfette per un San Valentino romantico, all’insegna del piacere e del prezioso “tempo di coppia”, dove non farsi mancare nulla.

Con i suoi paesaggi da fiaba, le cime imbiancate e lo scenario unico della Dolomiti a fare da cornice, la montagna è una meta romantica per definizione. Per chi invece preferisce la città, ecco una proposta per un weekend d’amore a Vienna: grandiosa e opulenta ma anche moderna, all’avanguardia, creativa e romanticissima. Per trascorrere un San Valentino indimenticabile, all’insegna del relax, del benessere e del bello, potendo contare su svaghi, cultura, aria pura e piste perfettamente innevate.

Ecco tre strutture e tre destinazioni che rappresentano la scelta ideale per un intrigante weekend di coppia a base di neve, amore e…fantasia. Per tutti i gusti. Dove si va?

In Val Ridanna (Vipiteno – Alto Adige), tra neve e pietre minerarie

Distendendosi per circa 18 km, la Val Ridanna è situata nella parte meridionale del Tirolo, al confine con l’Austria. Questa suggestiva vallata, che parte da Vipiteno e arriva a Masseria, è lo scenario perfetto per un weekend d’amore all’insegna del wellness, dello sci e del relax, tra le acque teporose delle piscine panoramiche e un cocooning straordinario.

Circondato dal magnifico panorama innevato delle Alpi dello Stubai, con ghiacciai e cime che sfiorano i 3.000 m di altitudine, sorge il Plunhof Hotel****S, un luogo speciale che racchiude una storia antica e autentica, un’architettura di design e un’attenzione curata nei minimi dettagli con la sostenibilità e un concetto di benessere molto solido, che conquista anima, mente e corpo. Per chi desidera sciare, l’hotel è un punto di partenza perfetto per raggiungere quota con la cabinovia panoramica Racines-Giovo e arrivare a 2.150 m di altitudine. Da qui partono altri otto impianti che salgono ancora più in alto e che offrono uno spettacolo unico sulle cime circostanti. Boschi incantati di pini e abeti da attraversare in coppia, sfrecciando su 25 chilometri di piste innevate. E dopo lo sport, il relax. Il Plunhof è un vero e proprio tempio del benessere grazie alla sua magnifica Minera Acqua & Spa: pietre antiche che provengono dal cuore della montagna circostante, un tempo scrigno di preziosi filoni d’argento, oggi avvolgono gli ospiti in un percorso di benessere totale, tra saune minerarie a 80-100°, biosauna, bagno turco, sauna a infrarossi, piscine. Ben 4.000 mq per un’esperienza di relax unica, grazie anche ai trattamenti proposti nella Spa, che sfruttano proprio il potere energetico delle Alpi con rituali per il corpo e per l’anima, con i prodotti Biocosmetics Dottor Spiller e ancora QMS! Medicosmetics e Mary Cohr Paris.

La chicca? Fare un “audace” bagno di coppia nel lago salato del Plunhof, all’aperto: la temperatura di circa 38 gradi permette al corpo di assorbire gli oligoelementi e i minerali del sale alpino disciolto nell’acqua per un effetto super detossinante e rilassante.

Prezzi da 161,- euro a notte a persona in camera doppia, con colazione e cena con menu di 4-5 portate. www.plunhof.it

A Gudon (Chiusa – Alto Adige), nel dolce silenzio del bosco

Infiniti spazi relax, piscine riscaldate, saune, food&wine di qualità, immense vetrate che si affacciano sulle Dolomiti e sulla Valle Isarco, palcoscenico perfetto per vivere la neve a 360 gradi, con gli sci o con le ciaspole. Sono questi gli ingredienti per un dolce San Valentino nella natura per chi programma di trascorrerlo al Gnollhof****, situato a Gudon, a pochi chilometri dal borgo di Chiusa (Bolzano), meta alternativa e fuori dalle solite rotte classiche. Dalle attività outdoor sulla neve al relax in aree benessere circondate solo ed esclusivamente da boschi di abeti rossi, avvolti dal caldo secco della sauna panoramica finlandese o dal caldo umido del bagno turco: il Gnollhof è un luogo placido e silenzioso, dove è la natura a battere il tempo. Nelle 54 camere e Suite puristiche con vetrate in grado di permettere alla natura di permeare in modo tangibile l’ambiente della stanza e dove dedicarsi alla cura del sé, il benessere si instaura in maniera naturale. Nella Spa dell’hotel si trova la freschezza dell’aloe e delle erbe alpine dell’Alto Adige, racchiusa in rilassanti massaggi e trattamenti corpo-viso firmati PHARMOS NATUR Green Luxury, una linea vegana di cosmetici 100% naturali formulati sulla base di succo originale e biologico di aloe vera, che sostituisce l’acqua come eccipiente, in combinazione con preziose piante curative, ringiovanenti e rigeneranti. Adagiato su un poggio panoramico che domina la valle d’Isarco, il Gnollhof offre il perfetto equilibrio tra rilassamento e attività sportive, con i suoi infiniti spazi relax, le piscine riscaldate, lasauna panoramica finlandese e alle erbe, il Vitarium, il bagno turco classico e il bagno turco ai sali marini e una miriade di sentieri per chi desidera passeggiare all’aperto anche in inverno, pratica che infonde indiscussi benefici comprovati, magari indossando le ciaspole.

La chicca? Una coppia amante dei buoni cibi e dei buoni vini al Gnollhof potrà lasciarsi sedurre da profumi e sapori ispirati alla cucina altoatesina.

Tariffe a partire da Euro 108.- per persona con la ricca pensione ¾ (prima colazione, spuntino di mezzogiorno a buffet con zuppe, insalate e dolci, cena di 4 portate).

Il pacchetto Attivi in inverno, prenotabile dal 3/2/22 al 13/3/22, comprende 3 notti con pensione ¾ per buongustai, con la possibilità di partecipare a escursioni guidate con le ciaspole attraverso paesaggi alpini innevati. Prezzi a partire da Euro 310 a persona in camera doppia. www.gnollhof.it

IMMAGINI ALTA RISOLUZIONE

Perfetta per un weekend d’amore indimenticabile… Vienna.

Arte contemporanea, design, gastronomia. C’è un cuore dolce che batte sotto la scorza severa della Vienna. La capitale austriaca oggi è un laboratorio di innovazione e da sempre condensatore di culture di tutto il mondo, Vienna concede a ogni visitatore una sorta di giro per il mondo in un fine settimana.

Si dorme al centralissimo Hotel Beethoven Wien, che sorge nel cuore di Vienna, nel 6° distretto, a cospetto del mercato delle ghiottonerie, il “Naschmarkt” con le sue 120 bancarelle di sfiziosità.

L’ex casa di piacere è ora un Boutique-Hotel che, in 47 camere su sei piani, condensa atmosfere, tradizioni e stili della città, dai caffè letterari alla Secessione, dalla musica al teatro. Colazione superba, accompagnata da musica classica, nel mezzanino con vista sulla porta di Papageno del Theater an der Wien, dove Beethoven debuttò per la prima volta con il Fidelio. Al bar, pluripremiato, c’è Isabella Lombardo, origini italiane, Barfrau des Jahres 2021. La spumeggiante proprietaria, Barbara Ludwig accompagnata da Leopoldo, il Golden Doodle mascotte del Beethoven, parla italiano ed è prodiga di consigli per vivere la città da viennese. Tariffe a partire da 100 Euro per due persone in camera doppia con la ricca prima colazione. www.hotel-beethoven.at

Si raggiunge facilmente in aereo con Austrian, voli diretti da Milano (Linate e Malpensa) a Vienna da 46,21 € a tratta; da Roma, da 40,06 € a tratta (austrian.com).

L’app ivie (in inglese o tedesco, per Android e iOS), oltre a dare gli indirizzi di tutti i monumenti, musei e locali della capitale e a suggerire itinerari, consente di caricare sullo smartphone la Vienna City Card, per muoversi liberamente sui mezzi pubblici per 24 ore (17 €), 48 ore (25 €), 72 ore (29 €, viennacitycard.at).

IMMAGINI ALTA RISOLUZIONE



    Close
    Bk to Top