Blog

BlogSparkling summer a Vienna

Sparkling summer a Vienna

Sparkling summer a Vienna, tra mostre imperdibililocali all’aperto e l’inaspettato Beach-Life sulle spiagge urbane nella metropoli più vivibile al mondo. Il tutto, a pochi minuti dall’Hotel Beethoven Wien – Vienna: qui ci si immerge nella cultura estiva che non delude mai.

È in arrivo un’estate indimenticabile per la capitale austriaca. La città si veste di luci e novità con un cartellone ricchissimo di mostre, progetti espositivi sensazionali che regalano un viaggio nel tempo e nelle emozioni da unire a piacevoli momenti di relax e ozio tra i tanti parchi e le “spiagge” di Vienna.

In questa capitale straordinaria, dove si fondono Occidente e Oriente, tradizioni ultracentenarie e contemporaneità il punto di partenza per vivere il meglio l’estate viennese è l’Hotel Beethoven Wien, uno scrigno glamour nella Vienna Modern Style che ospita uno dei Bar più in voga della città e camere e Suite espressione della passione per il design e dell’amore per la città della sua proprietaria.

Summer time in Vienna: raffigurazioni di nudi al Kunsthistorisches Museum Vienna, sfarzo e glamour al MAK, diversity all’Albertina Modern e molto altro ancora. Ad esempio, per tutto il 2023, il Belvedere celebra il tricentenario della sua costruzione e nell’Orangerie si può vedere la rassegna “Il Belvedere. Da tre secoli luogo dell’arte”, che racconta una storia di potere e rappresentanza, grandi feste di corte e ad eventi speciali della Storia. 

Il Bank Austria Kunstforum Wien propone la più vasta mostra personale di Kiki Kogelnik, l’unica rappresentante austriaca della Pop Art, allestita fino ad oggi, con circa 180 sue opere. 

Al Kunsthistorisches Museum Vienna (KHM) i Maestri di un tempo incontrano un grande artista contemporaneo, Georg Baselitz (fino al 25/06) mentre il Weltmuseum Wien esamina con l’aiuto di installazioni, dipinti e filmati diverse concezioni del futuro con la mostra „Science Fiction(s). Se ci fosse un domani“ (fino al 1° gennaio 2024)

Ma non è tutto: 150 anni fa a Vienna si tenne l’Esposizione Universale che segnò la nascita del turismo cittadino moderno. Quest’anno la ricorrenza viene celebrata in grande stile coinvolgendo tutti i musei della città. Il MAK – Museo di Arti Applicate, ad esempio, presenta la dinastia di vetrai J. & L. Lobmeyr, che aveva già fatto furore all’Esposizione Universale di Vienna del 1873. L’Albertina modern invece, dal 1° settembre, pone l’accento sulla diversità con „Diversity in Sex, Race and Gender“

Picnic d’autore a Vienna

Il piacere di regalarsi una pausa di relax circondati dal verde nel cuore della capitale viennese o in riva all’acqua, proprio come era uso nella corte imperiale: piacevoli momenti di tranquillità accompagnati da preziosi cestini picnic ricchi di gourmandise. Ecco alcune dritte imperdibili. Nel Lainzer Tiergarten, uno dei parchi più grandi e belli di Vienna, un tempo riserva di caccia della corte imperiale, c’è il Cafè Restaurant Hermes dove si si può scegliere tra diverse varianti di cestini picnic. Chi preferisce il centro, può prendersi un cestino da picnic (anche qui con una scelta fra tre varianti), tovaglia inclusa, al Palais Coburg. Per un aperitivo romantico si può prendere un cestino da picnic confezionato dal ristorante “La Crêperie” e poi fare un giro con la barca a remi godendosi il tramonto sull‘acqua.

Una giornata…in spiaggia

Beach club, sdraio e bar sulla spiaggia, dove? Nel centro di Vienna. Nella capitale viennese si vive l’estate in coloratissimi stabilimenti balneari tra buon umore, musica, cocktail e snack in riva all’acqua. Al Badeschiff, ad esempio. Una nave nel canale del Danubio e sopra la nave una piscina con bar e cucina internazionale. Vicino al Ponte sul Danubio c’è invece il Vienna City Beach Club con postazione per Dj, ristorante e sedie a sdraio sulla spiaggia di sabbia. Molto amato dalle famiglie è il Copa Beach con spiaggia sabbiosa, sedie a sdraio e chioschetti dove gustare street food e cocktail. E sull’Isola del Danubio, oltre a lunghe spiagge, c’è anche un parco acquatico dove i bambini possono accedere gratuitamente.

Hotel Beethoven Wien (Vienna)

Il centralissimo Hotel Beethoven Wien, è oggi la quintessenza di Vienna e uno dei design-hotel della città più in voga, dal fascino bohémienne e dal servizio impeccabile, che conquista ospiti di ogni età anche per la sia centralissima posizione.

Si trova, infatti, a soli due passi dai luoghi della Secessione e del Modernismo, dal MuseumQuarter, dal Teatro dell’Opera, dal MAK – Museo di Arti Applicate e dall’Albertina modern.

L’elegante edificio a sei piani che si affaccia sulla silenziosa Papagenogasse, nella sua lunga vita, è stato una casa di tolleranza oggi trasformata con gusto e carisma, dalla proprietaria Barbara Ludwig, in un hotel di design di personalità.  

Ogni camera racconta una diversa storia della città. Ogni piano è, infatti, dedicato a un tema legato alla tradizione e alla cultura viennese: i caffè letterari viennesi (primo piano), la Secessione (secondo piano), la musica e Ludwig van Beethoven (terzo piano), il teatro (quarto piano), personaggi celebri di Vienna (quinto piano), audaci donne viennesi di fine secolo (sesto piano). 

L’hotel ospita inoltre uno dei Bar più in voga della città, il Bar LVDWIG dove ci si da appuntamento per un aperitivo o un cocktail dopo teatro, perfetto anche per un piacevole snack nello spazio outdoorrecentemente il Bar Lvdwig è, infatti, diventato anche Dinner Club, dove lo chef Thomas prepara gourmandise dalle 19.00 alle 22.00. Mentre il mercoledì l’appuntamento è con il “Bubbly Music Wednesday”, un happy hour con bollicine, musica dal vivo e prelibatezze (dalle 19.00).

Insider a Vienna

La proprietaria, Barbara Ludwig, autoctona viennese, parla italiano ed è una straordinaria “insider”, una guida culturale e culinaria preziosa. Con la sua presenza discreta, per i suoi ospiti, è un’inesauribile fonte di informazioni sugli eventi da non perdere e gli indirizzi giusti. 

Prezzi da Euro 110,- per il solo pernottamento in camera Doppia Classic.

Close
Bk to Top