Blog

newsVienna da Amare: cosa fare e cosa vedere

Vienna da Amare: cosa fare e cosa vedere

Cosa fare e (sopratutto) vedere quest’autunno partendo a piedi da HOTEL BEETHOVEN WIEN ****

Grandi mostre, classici caffè, tantissimi nuovi locali di tendenza, fino a uno spettacolare progetto gastronomico sul Cobenzl, una delle più popolari e tradizionali mete di gite sulle colline viennesi, con vista su tutta Vienna. Sono infinite le occasioni e le opportunità per regalarsi un weekend nella capitale austriaca.

Le tiepide giornate autunnali sono l’occasione perfetta per un romantico weekend viennese, da disegnare in modo sorprendente tra compleanni straordinari, grandi rassegne e nuove mete del “bien vivre” da assaporare.

Il nuovo museo Heidi Horte Collection, inaugurato nel giugno 2022, presenta per la stagione autunnale una grande rassegna: “LOOK”, ritratti di donne e di diversi aspetti della femminilità con al centro dell’attenzione la moda. Il 14 ottobre, invece, l’Albertina Museum inaugura “Ways of freedom. Pollok. Rothlo. Mitchell” dove artisti austriaci tra cui Arnulf Rainer, Maria Lassing, Günter Brus e Herman Nitsch sono messi a confronto con i maestri dell’Espressionismo americano come Pollock, Rothko e Joan Mitchell.

Altra mostra da non perdere, la ospita il Weltmuseum Wien, il museo del mondo. Si tratta di “Oceans. Collections. Reflection. George Nuku (fino al 31 gennaio 2023). Le installazioni dell’artista māori George Nuku, sono esposte in nove sezioni del museo, dalla Säulenhalle, la sala dei colonnati, alla raccolta museale dedicata all’Oceania. Mentre, con ingresso libero, si può vedere “Bottled Ocean 2122” al Tempio di Teseo nei giardini del Volksgarten.

Le belle giornate autunnali sono anche l’occasione per regalarsi un pomeriggio al Prater dove per festeggiare il 125esimo compleanno della Grande Ruota Panoramica è stata inaugurata la “Piattaforma N°9”, una nuova attrazione per un’esperienza ancora più mozzafiato. La nuova piattaforma regala, infatti, un’esperienza che rievoca quella vissuta dagli operai che hanno realizzato la grande ruota grazie ad un pavimento interamente trasparente. Da un’altezza di quasi 65 metri si godono scorci sulla città unici, particolarmente emozionanti con le giornate terse del primo autunno.

Sul Cobenzl, una delle più popolari e tradizionali mete di gite sulle colline viennesi, inaugura in autunno Weitsicht Cobenzl, quattro edifici, tra cui spicca il Panoramahaus con tre piani vetrati e terrazze. Il vecchio caffè a forma di rotonda con il suo grande giardino torna ad essere una meta imperdibile, come il caffè-ristorante completamente rinnovato, che punta sulla cucina viennese firmata Motto. Da non perdere: la vista sensazionale su Vienna dalla piattaforma panoramica sul tetto.

L’Hotel Beethoven Wien – Vienna è perfetto per vivere in modo privilegiato le novità in città. Nel cuore del 6° distretto di Mariahilf/Naschmarkt, l’hotel è in una posizione strategica, permette di visitare il centro storico spostandosi comodamente a piedi. 

L’hotel si trova, infatti, a cinque minuti a piedi dai più importanti musei e dal “MuseumsQuartier”, uno dei maggiori complessi espositivi al mondo. Il centro storico con la Cattedrale di Santo Stefano è a pochi passi dall’hotel così come il “Naschmarkt”, l’animato mercato con le bancarelle di frutta e verdura, spezie e curiosità che arrivano da ogni parte del mondo, e tantissimi ristorantini gourmet. 

All’Hotel Beethoven Wien ogni piano racconta un frammento della storia della città. Ognuno dei 6 piani è, infatti, declinato con un diverso tema legato alla tradizione e alla cultura viennese: i caffè letterari viennesi (primo piano), la Secessione (secondo piano), la musica e Ludwig van Beethoven (terzo piano), il teatro (quarto piano), personaggi celebri di Vienna (quinto piano), audaci donne viennesi di fine secolo (sesto piano). Ogni camera è unica, e sa coniugare comfort, relax e atmosfera. 

All’Hotel Beethoven Wien ci si sente a casa. L’accoglienza è meravigliosa fin dal mattino con la ricchissima prima colazione con prodotti selezionati da piccoli produttori, piccola pasticceria viennese, torte e marmellate fatte in casa. 

La colazione è servita nel mezzanino dell’hotel che regala una bellissima vista sulla porta di Papageno del Theater an der Wien, dove Beethoven debuttò per la prima volta con il suo Fidelio. 

Inoltre, Barbara, la proprietaria, che parla perfettamente l’italiano, conosce tutti gli indirizzi più trendy di Vienna e offre preziose dritte e suggerimenti per rendere ogni soggiorno unico. 

Tariffe a partire da 100 Euro per due persone in camera doppia con la ricca prima colazione. 

Immagini in alta risoluzione sono disponibili qui  

Contatti

Hotel Beethoven Wien – Vienna ****
Papagenogasse 6, 1060 Vienna (AUSTRIA)
Fon +43 (1) 58744820
info@hotelbeethoven.at | www.hotel-beethoven.at 
Proprietaria: Barbara Ludwig 

Close
Bk to Top